Settore giusto: la storia dell'organizzazione

Durante la sua breve esistenza, il settore radicale della destra è riuscito a superare il percorso dalla principale forza motrice rivoluzionaria e dai ragazzi eroici di Maidan ai criminali terroristi e un significativo fattore di instabilità, minacciando seriamente un'altra rivoluzione nello stato dell'Ucraina.

Non molto tempo fa, i leader di Avtomaydan apparvero dalla scena di Euromaidanov e invitarono i manifestanti a venire sotto la Verkhovna Rada. I requisiti principali allora erano: abrogare le "leggi dittatoriali del 16 gennaio". I leader politici di Euromaidan, Arseniy Yatsenyuk, Vitaly Klitschko e Oleg Tyagnibok, non avevano un programma coerente di azioni di follow-up durante la riunione di quel giorno, quindi una colonna di persone si è rivolta al parlamento.

Sulla strada Grushevskogo vicino allo stadio della Dinamo, autobus e cordoni delle forze dell'ordine hanno bloccato la sua strada. I "veveshniki" non lasciarono passare i manifestanti e, dopo gli scambi verbali, iniziarono i combattimenti. Un gruppo di attivisti radicali usava il pirotecnico con "bottiglie Molotov", di conseguenza gli autobus militari erano completamente bruciati. A quel tempo, nessuno sapeva che coloro che avevano preso d'assalto le posizioni dei siloviki erano già un gruppo militante affermato con il nome di "Settore Giusto".

"Ehi, tieni il settore giusto!"

All'inizio, Euromaidan è stato posizionato come una protesta non violenta per l'integrazione europea dell'Ucraina. Tuttavia, in seguito alla dura dispersione notturna degli studenti da parte del "Berkut", si è scoperto che il Maidan aveva bisogno di un'ala da combattimento.

Si ritiene che il nome degli attivisti di destra sia stato dato da Vladimir Stretovich, professore associato dell'Accademia Kiev-Mohyla. Come se la polizia in qualche modo pensasse che la gente avrebbe montato tende e sarebbe corso verso una violazione concepibile. Stretovich, vedendo questo movimento dal palco, urlò: "Ehi, nazionalisti, ferma il settore giusto, proteggi il lato giusto!"

Il segretario stampa permanente del "settore giusto" Artem Skoropadsky ha spiegato che questo è solo un bel mito. Ha detto che il nome è emerso durante lo studente Euromaidan, dicendo che anche allora i nazionalisti ucraini capivano che le proteste si sarebbero trasformate in scontri e avrebbero buttato via il potere con la rivoluzione. Per prepararsi a questo, l'associazione "Trizub", "Patriota dell'Ucraina", l'UNA-UNSO e altri hanno concordato di coordinare le loro azioni.

Il nome è nato con l'aiuto dei tifosi di calcio. La parola "settore" deriva dalla loro retorica del calcio. Quindi sul monumento agli antenati di Kiev c'era la bandiera del "settore destro".

Le prime battaglie erano ancora il 24 novembre, ma sia l'organizzazione del Settore Destro che i militanti del settore destro "ufficialmente" uscirono nella notte del massacro degli studenti. I restanti manifestanti dopo il massacro scomparvero all'interno delle mura del monastero Mikhailovsky. Decisivo per la formazione delle proteste di copertura della forza è stata la notte. Poi gli attivisti si prepararono al fatto che il campo stava di nuovo attaccando e procedette ad unire i distaccamenti di autodifesa, armandosi di mezzi improvvisati. Le basi dei gruppi di battaglia erano militanti del settore giusto.

Bankova, Hrushevsky

Il 1 ° dicembre, centinaia di migliaia di persone si sono radunate nelle vie centrali della capitale. Usando la folla che aveva demolito le recinzioni attorno a Maidan, gli attivisti hanno sequestrato un paio di edifici. Erano usati per le persone che venivano dalle regioni. Anche il massacro su Bankova non è andato senza la partecipazione del Settore Destro, sebbene non si trattasse di un'azione pianificata. Tra le forze di sicurezza attaccanti vicino all'AP, c'erano i provocatori della polizia, i "fratelli di Korchinsky" ei gruppi di tifosi.

È interessante notare che in quel momento, e prima dell'intensificarsi delle azioni sulla strada Grushevsky, il "settore destro" non aveva un comandante. Ogni organizzazione che si è unita all'associazione ha presentato al suo leader, ma è sorta la domanda di fare le sue richieste attraverso i media. Molti leader non volevano la pubblicità, quindi hanno deciso che tre avrebbero agito per conto di PS: Dmitry Yarosh, l'attuale leader del partito Andrei Tarasenko e lo stesso Skoropadsky.

Più tardi, i comandanti sul campo hanno convenuto che Dmitry Yarosh sarebbe stato a capo del PS. Se consideriamo che molti nazionalisti di spicco erano allora in arresto, allora quello che poteva essere in situazione al timone, lo divenne.

Nei periodi di calma prima degli eventi di gennaio nel "Settore Destro" reclutavano nuovi combattenti che si stavano preparando per le battaglie di strada. Nonostante il fatto che l'opposizione continuasse a comunicare con i politici stranieri e l'entourage di Yanukovich, i nazionalisti ucraini credevano che la rivoluzione sarebbe finita con il potente rovesciamento del potere, e la sua legittimità dopo il pozzo dell'uso eccessivo della forza era dubbia.

Inoltre, quando il "Settore Giusto" organizzava il dovere, era sempre possibile trasferire fino a cento combattenti in qualsiasi punto. Quando Avtomaydan è stato invitato a scendere sotto il Rada dal palco, gli attivisti del PS hanno usato questo per intensificare le azioni e attaccato il siloviki. Hanno dato fuoco in polvere e Vitali Klitschko, che ha cercato di riportare la gente.

I nazionalisti ucraini non arrivarono mai ai quartieri ministeriali, poi tutto andò in azione insieme ai cocktail Molotov, e ul. Grushevskogo era il più sanguinoso a Kiev, prima delle riprese del centenario.

L'Ucraina è in fiamme

Nel luglio 2014, Dmitry Yarosh ha annunciato la creazione del Corpo volontario ucraino nel blocco di sicurezza del settore destro. Ha invitato i membri del suo partito e le organizzazioni pubbliche a porre fine a tutte le lotte interne e a stabilire i rapporti con le autorità al fine di indirizzare tutti gli sforzi a sostegno politico, informativo, materiale e tecnico per le attività di combattimento nel Corpo Volontario dell'Ucraina del Settore Destro. Tutti quelli che si consideravano coinvolti nell'unità di potere avrebbero dovuto essere sottoposti al comando del Corpo.

I rappresentanti del blocco di potere che non desiderano entrare nel combattimento o nelle divisioni territoriali del Corpo saranno considerati come non aventi alcuna relazione con il "Settore Destro". Il comandante del corpo fu nominato Andrew Stempitsky, capo dello staff Valery Voronov. Personalmente, Dmitry Yarosh, sulla base dei suoi post nei social network, ha preso parte all'attacco dell'esercito ucraino a Donetsk, in difesa dell'aeroporto di Donetsk, nonché nel villaggio Peski adiacente.

Nel 2014-2015, il "settore destro" è stato offerto per trasferire tutte le sue forze armate sotto il controllo del Ministero della Difesa dell'Ucraina e completare la legalizzazione. Ad esempio, hanno offerto un servizio obbligatorio ai sensi del contratto, tuttavia, il Settore Destro l'ha rifiutato.

Nel marzo 2018, il DUCA del settore destro, nella persona della sua direzione, ha dichiarato che il quartier generale dell'ATO ha presentato un ultimatum a loro: lasciare il 1 aprile a lasciare la zona ATO. Su cui i volontari hanno naturalmente ricevuto un rifiuto. Inoltre, il DUK "Right Sector" ha detto che l'esercito ucraino non combatterà con il "settore destro". Poi lo stato maggiore ha iniziato la ricerca di compromessi.

Abbiamo discusso una serie di opzioni, ad esempio l'inclusione di "dobrobat" nelle brigate già esistenti per creare una connessione autonoma, controllata personalmente da Yarosh. Il risultato dei negoziati fu la nomina ufficiale di Dmitry Yarosh come consigliere del capo dello stato maggiore. E in aprile, un ordine è stato ritirato alle unità combattenti del "Settore Destro" ALC per ritirarle dalla prima linea.

Dmitry Yarosh ha dichiarato che per tutto il periodo di scontri armati nel Donbass, le vittime di combattimenti e non combattimenti del centro di formazione per la difesa del Settore Destro sono state le seguenti: 64 persone sono state uccise nel settore di destra e più di 500 feriti.

Organizzazione strutturale del "settore giusto"

In generale, a seguito di Euromaidan, molti miti emergono attorno alle organizzazioni di destra, anche attorno al "settore destro". Qualcuno crede che i "pravoseki" in pieno conflitto stiano combattendo nel Donbas, qualcuno - che sono impegnati in "affari oscuri", seduti nella parte posteriore. Cosa sta realmente succedendo in questa organizzazione?

In realtà, la composizione strutturale di questa organizzazione è piuttosto complicata e confusa. La sua struttura ha sia unità militari che un'ala politica, oltre al proprio servizio medico.

Unità di combattimento del settore destro

La struttura organizzativa della sottostazione "PS" ha "battaglioni di prima linea", "battaglioni di riserva", nonché "unità speciali". Secondo i rapporti, nel Donbass i battaglioni anteriori sono coinvolti nei combattimenti nella quantità di due unità. Questo è il quinto e l'ottavo battaglioni separati.

Così, il 5 ° Battaglione Separato del Settore Destro svolge il servizio con uno schieramento nell'area dell'aeroporto di Donetsk, Peskov, così come a Shakhty, e l'8 ° battaglione separato deve essere schierato nell'area dell'insediamento di Shyrokyne. Non è possibile stabilire il numero esatto di tutti i combattenti ALC sul fronte, e non ci sono informazioni su questo in open source. Tuttavia, qualcosa può essere trovato.

Battaglioni "Right Sector": dove e quanto

Secondo alcune fonti che hanno una certa familiarità con l'organizzazione strutturale, la sottostazione "PS" ha due tipi di battaglioni: riserva e percussioni. Ce ne sono una ventina, con una forza totale di duemila combattenti. Di questi, fino a settecento combattenti rimangono incessantemente nell'area di combattimento. In altre parole, usando la terminologia militare, si può capire che la composizione delle forze di raggruppamento ATO possiede un battaglione rinforzato (o separato) belligerante del "settore destro". Questo è rappresentato da poco più dell'uno per cento del numero totale delle forze armate ucraine nel Donbas.

I battaglioni di riserva del "settore destro" sono formazioni che operano nella parte posteriore, insieme a una riserva di mobilitazione. Ad esempio, quando le persone subiscono la rotazione, il trattamento, le ferie regolari o le reclute, vengono assegnate a riservare battaglioni vicino ai loro luoghi di residenza permanente. I battaglioni di Strike sono quelli che sono direttamente coinvolti nelle operazioni di combattimento nella parte anteriore. Aritmeticamente, la distribuzione nei battaglioni non è lineare. Ad esempio, nelle prime unità possono esserci meno di cento persone, mentre nel secondo possono inviare fino a trecento (al battaglione) alla prima linea del fronte.

Dalle parole del comandante del DMU Stempitsky stesso in una delle sue interviste si è appreso che le regioni ucraine sono coperte dal settanta percento dei battaglioni di riserva. Inoltre, è nota anche la numerazione e il dispiegamento di battaglioni di riserva.

Sembra tutto questo:

  • Il primo è nella regione Transcarpazia;
  • Il secondo - nella regione di Lviv;
  • Il terzo - nella regione del Volyn;
  • Quarto - nella regione di Ivano-Frankivsk;
  • Sesto - nella regione di Ternopil;
  • Settimo - nella regione di Khmelnytsky;
  • Decimo: nella regione di Rivne;
  • Undicesimo - nella regione di Kiev;
  • Dodicesimo - nella regione di Kherson;
  • Il tredicesimo è nella città-eroe di Kiev;
  • Quattordicesimo - nella regione di Dnipropetrovsk;
  • Quindicesimo - nella regione di Kharkiv;
  • Il sedicesimo - nella regione di Chernivtsi;
  • Diciassettesimo - nella regione di Poltava.

Inoltre, in diverse località vi sono rappresentanti di gruppi di iniziativa il cui compito è formare nuovi battaglioni di riserva nelle regioni di Chernihiv, Kirovograd, Nikolaev e Zhytomyr. In effetti, questo è come appare la struttura organizzativa del settore AHM di destra. Tutto ciò che va oltre i suoi limiti o qualcosa chiamato da alcuni gruppi segreti del "settore destro" e così via - questo è tutto falso ", è stato notato da Andrey Stempitsky.

Che cosa è per il fronte

Combattere l'addestramento dei combattenti "Settore Destro" per mandarli nell'area delle ostilità coinvolte nei due centri di addestramento. Il corso di addestramento al combattimento dura da quattro a sei settimane. Eseguito dai poligoni di stato "pravoseki" non esposto. Secondo Stempitsky, quando il reclutamento giovanile è già in unità di combattimento in prima linea, tutte le questioni relative alle armi sono risolte. Esistono molti meccanismi diversi per ottenere armi, ma questa è un'informazione classificata. Tuttavia, i battaglioni di riserva non hanno armi a loro disposizione. È che solo alcuni combattenti possono possedere armi personali, registrate, ad esempio, da caccia o premium.

Inoltre, nell'area delle ostilità, nella zona operativa antiterroristica, secondo le dichiarazioni dello stesso comandante, DUK, due unità stanno combattendo. Questi sono battaglioni separati del Settore Destro: il quinto, comandato da Vladislav il "Nero", e l'ottavo, comandato dall'amico di Cherven. Ma non è tutto. Venne inoltre a conoscenza di due distinti gruppi tattici. Queste sono unità un po 'più piccole nella loro struttura, combattendo nella regione di Donetsk e Mariupol. I luoghi immediati del loro schieramento sono classificati.

Secondo uno degli oratori dell'Amministrazione presidenziale dell'Ucraina sulle questioni dell'ATO, nei suoi commenti a uno dei famosi mezzi di stampa ucraini, è stato affermato quanto segue. Non sa quale sia il numero di combattenti "Right Sector" che partecipa attivamente ai combattimenti in prima linea e in quali punti caldi. Tuttavia, ha proseguito, non ci sono state lamentele riguardo i soldati di prima linea della dirigenza del quartier generale dell'operazione antiterrorista.

Загрузка...

Categorie Popolari

Загрузка...