Navi a cuscino d'aria del progetto 12322 Zubr: storia della creazione, descrizione e caratteristiche di MDKVP

Nel caso di una guerra globale, una delle principali priorità per l'esercito sovietico era quella di catturare gli stretti del Mar Nero e del Baltico. Per il successo di un'operazione del genere, era necessaria una sorpresa, cioè le unità aviotrasportate dovevano raggiungere il punto di atterraggio con la massima velocità. Per fornirlo, i comandanti navali sovietici pianificarono di usare insolite navi anfibie - un piccolo hovercraft anfibio (MDKVP).

Per non lasciarsi fuorviare dalla parola "piccolo", l'hovercraft sovietico (SVP) era il più grande del mondo, e lo spostamento della nave di atterraggio del progetto 12322 Zubr ha superato le 550 tonnellate. È il più grande hovercraft mai costruito al mondo. Ogni dirigibile è in grado di trasportare 550 paracadutisti o 3 carri armati e una compagnia di marines per 300 miglia nautiche. Inoltre, l'hovercraft Bison può sostenere seriamente una forza di sbarco con il fuoco: è armato di razzi non guidati e cannoni automatici.

Oltre alla velocità unica, l'hovercraft ha altri vantaggi. Per le navi anfibie convenzionali che utilizzano la rampa, è disponibile solo il 17% della costa degli oceani, per l'SVP questa percentuale è del 78%. Tale dirigibile può spostarsi non solo dall'acqua, ma anche dalla terra. È persino in grado di superare piccoli ostacoli e campi minati. Pertanto, le navi del tipo "Bisonte" possono atterrare anche nelle profondità delle difese nemiche.

Sviluppi in questa direzione furono condotti in molti paesi, ma l'Unione Sovietica fu il leader indiscusso. Guardando il relitto di 550 tonnellate della nave, capace di planare sull'acqua a una velocità di 60 nodi, ti senti orgoglioso del paese che è stato in grado di creare tali capolavori tecnici.

Nel 2011, la leadership militare russa ha deciso di interrompere l'acquisto di navi anfibie del progetto 12322 Zubr. Stanno progettando di sostituirli con nuove navi anfibie di vario tipo che devono ancora essere create. Le loro caratteristiche tecniche non sono ancora note.

Attualmente, la Marina Russa è armata con due navi anfibie del Progetto 12322: la Mordovia e l'Evgenij Kocheshkov, ed entrambi hanno bisogno di riparazioni importanti.

Oltre alle forze navali russe, le navi da sbarco del progetto Zubr sono in servizio con la marina greca, dal 2000 al 2004 quattro navi sono state vendute in questo paese. Negli ultimi anni, la Cina ha mostrato un grande interesse per l'hovercraft.

La storia della creazione della nave da sbarco "Bison"

Alcuni decenni fa, molti esperti legati al tema navale ritenevano che la rivoluzione nell'uso delle navi e dell'hovercraft stesse arrivando nella tattica della guerra in mare. Tali navi avevano una grande flessibilità operativa e potevano essere coinvolte in una varietà di funzioni. Soprattutto, un dirigibile del genere era adatto per le operazioni di sbarco.

I lavori per la creazione di tali navi sono stati effettuati nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Francia e in Cina. Interessato a un hovercraft e agli ammiragli sovietici.

Gli americani iniziarono a impegnarsi seriamente nello sviluppo dell'SVP dopo lo scoppio della guerra del Vietnam, l'hovercraft si dimostrò il mezzo ideale per operare nel delta del Mekong. In Occidente furono costruite navi relativamente piccole di questa classe (piuttosto barche), il cui compito principale era quello di operare nella zona costiera o lo sbarco di truppe da grandi navi.

In URSS, questo problema è stato affrontato in modo alquanto diverso. A metà degli anni '60, nell'ufficio di progettazione di Leningrado "Almaz", erano impegnati nella creazione di una nave d'assalto anfibia del progetto 1232 "Jeyran". E sicuramente non era una barca. La nave prevedeva il trasferimento non solo di paracadutisti, ma anche di attrezzature militari pesanti: il dirigibile poteva trasportare due carri armati T-55 a una distanza di 300 miglia nautiche. La cilindrata totale di Jayran era di 350 tonnellate. Questo dirigibile è diventato il più grande del mondo, avendo quasi raddoppiato il concorrente più vicino. Oltre al "Djeyranov", furono lanciati nell'URSS un certo numero di hovercraft: "Lobster", "Skat", "Kalmar".

L'industria sovietica costruì per la Navy 18 navi seriali della classe "Jayran".

Tuttavia, i militari avevano bisogno di una nave ancor più grande.

Il comandante in capo della marina sovietica, l'ammiraglio Gorshkov e il ministro della Difesa Ustinov, erano considerati ammiratori della SVP, così come le navi create sulla base dei principi dinamici di manutenzione (WIG, SVP, aliscafi). Pertanto, già nel 1978, i progettisti dello studio di progettazione Almaz ricevettero il compito di sviluppare una nave più potente chiamata Bison.

Questo dirigibile doveva portare a bordo tre carri armati, avere una maggiore velocità e potenziare le armi di artiglieria. In effetti, le navi del Progetto 12322 Zubr divennero l'ulteriore sviluppo del Jayran. La loro costruzione fu pianificata per iniziare subito in tre stabilimenti: a Leningrado, a Teodosia ea Khabarovsk.

La nave principale del progetto 12322 Zubr fu posata nel 1983, varata nel 1986 e due anni dopo entrò a far parte della marina sovietica. Dopo aver effettuato i test, sono state apportate modifiche minori al progetto del successivo "Bison".

Dopo il crollo dell'URSS, cinque progetti SVP 12322 facevano parte della Marina russa e tre sono stati trasferiti in Ucraina. Nel 2000 fu firmato un contratto con la marina greca, secondo cui quattro navi del progetto 12322 Zubr furono trasferite in questo paese. Nel 2013, l'Ucraina ha prodotto la prima nave del progetto 12322 per la Marina cinese.

Dopo l'annessione della Crimea, i funzionari russi di varie file hanno ripetutamente espresso piani per riprendere la costruzione delle navi del progetto 12322 nello stabilimento di Feodosia "More". Tuttavia, non è chiaro come collegare tali dichiarazioni con il rifiuto della flotta russa da queste navi.

Descrizione Progetto MDKVP 12322 "Bison"

Progetto MDKVP 12322 "Bison" - questa è la nave più grande del mondo di questa classe. Può superare 300 miglia alla velocità di un'auto. Per ridurre il peso e proteggere dalla corrosione, lo scafo è realizzato in leghe di alluminio-magnesio, le parti più importanti e vulnerabili e gli assemblaggi sono protetti da un'armatura di alluminio.

La base dello scafo della nave è, infatti, un pontone, che fornisce alla nave stabilità e inaffondabilità. L'interno della nave è dotato di rivestimenti fonoassorbenti che riducono le vibrazioni dello scafo. Inoltre, le aree residenziali sono dotate di aria condizionata, riscaldamento e ventilazione.

La sovrastruttura situata sul pontone è divisa in tre compartimenti da divisori longitudinali. Nel vano centrale sono posti per veicoli corazzati, è dotato di rampe e binari per i carri armati. Nei compartimenti laterali della nave si trovano la centrale elettrica, i sistemi di alloggio e di supporto.

Per mantenere l'airbag, la nave ha un involucro flessibile costituito da due livelli. La recinzione è divisa in sezioni da chiglie longitudinali e trasversali.

La capacità totale della centrale elettrica "Bison" - 50 mila litri. a. È costituito da cinque motori a turbina a gas, due dei quali assicurano il funzionamento di quattro unità di iniezione NO-10, che formano un cuscino d'aria, e altre tre GTE azionano tre viti che conferiscono alla nave un movimento in avanti. Le viti si trovano nella poppa della nave, hanno quattro pale e un diametro di 5,5 metri. Ogni vite è in uno speciale ugello ad anello.

A bordo ci sono due centrali elettriche aggiuntive, ognuna delle quali ha una capacità di 100 kW.

L'SVP di Zubr può portare a bordo tre carri armati principali (una massa totale non superiore a 150 tonnellate) o dieci corazzati blindati o otto veicoli da combattimento di fanteria. Oltre alle attrezzature militari, la nave può prendere 140 paracadutisti, che sono collocati in quattro strutture speciali. Invece di carri armati o veicoli da combattimento di fanteria, lo Zubr può ospitare altre 360 ​​persone a bordo (cioè circa 500 persone in tutto).

Un cancello pieghevole è installato nella parte anteriore della nave attraverso la quale avviene l'atterraggio.

Tutte le navi del progetto 12322 sono dotate di due stazioni radar, sistema di navigazione satellitare, bussole, sottomarini per deriva, dispositivi di visione diurna e notturna. I sistemi di comunicazione offrono la possibilità di negoziare in diverse bande.

Navi del progetto 12322 Zubr può non solo consegnare e sbarcare truppe, ma anche sostenerlo con il fuoco. Per fare questo, la nave ha due installazioni MS-227 "Fire", in grado di sparare proiettili a razzo da 140 mm incontrollabili, così come due cannoni automatici da 30 mm con un sistema di controllo antincendio. Per proteggere la nave dall'aria, l'equipaggio può utilizzare i sistemi missilistici anti-aerei Igla portatili.

Va notato che anche gli sviluppatori non conoscono la velocità massima di Bison SVP. Durante i test, hanno disperso la nave a 70 nodi, ma a tali velocità c'è un effetto pericoloso e poco studiato - la parte media della parte flessibile della scherma della nave.

La maggior parte degli esperti associati con la marina, ritengono che le navi del progetto 12322 "Bison" per diversi decenni in anticipo sul loro tempo. Tuttavia, queste navi hanno gravi inconvenienti.

In primo luogo, queste navi sono costose, il loro funzionamento è ancora più costoso: il costo di una delle cinque turbine della nave è di circa $ 1 milione, la sua durata è di circa 4 mila ore. Turbine per "Zubr" sono state prodotte nello stabilimento di Zarya Nikolaev, attualmente l'Ucraina ha interrotto la cooperazione tecnico-militare con la Federazione Russa.

In secondo luogo, le navi a cuscino d'aria Zubr hanno un basso livello di protezione, il che solleva ragionevoli preoccupazioni sulla loro sopravvivenza. Non bisogna dimenticare che questa nave a bassa corazzatura è piena di carburante infiammabile. Non differire SVP e redditività.

Ad oggi, navi di questo tipo non hanno partecipato a gravi scontri con un nemico ben armato, quindi la loro efficacia in combattimento è discutibile.

Caratteristiche tecniche MDKVP "Bison"

equipaggio27-31 persone, inclusi ufficiali - 4, guardiamarina - 7
Lunghezza m57,3
Larghezza, m25,6
Altezza, m21,9
Spostamento, t555
La potenza totale della centrale elettrica, l. a.50 000 (5×10 000)
propulsione3 vite dell'aria
Velocità, nodi60

Загрузка...

Categorie Popolari

Загрузка...