Droni russi e stranieri

Lo sviluppo di velivoli senza pilota (UAV) è una delle aree più promettenti per lo sviluppo dell'aviazione militare moderna. UAV o droni hanno già portato a cambiamenti significativi nella tattica della guerra, si prevede che nel prossimo futuro il loro valore aumenterà ancora di più. Il progresso dei veicoli aerei senza equipaggio è probabilmente il risultato più importante dell'aviazione negli ultimi decenni.

Oggi gli UAV vengono utilizzati non solo dai militari, ma vengono utilizzati attivamente sul "cittadino". Sono utilizzati per la fotografia aerea, il pattugliamento, le indagini geodetiche, il monitoraggio degli oggetti e persino per la consegna degli acquisti a casa. Tuttavia, sono i militari a dare ancora il tono nello sviluppo di nuovi sistemi aerei senza pilota.

Gli UAV militari svolgono molti compiti. Prima di tutto, questa è l'intelligenza: la maggior parte dei droni moderni sono creati proprio per questo scopo. Tuttavia, negli ultimi anni, un numero sempre maggiore di apparecchi a percussione non presidiati. In un gruppo separato si possono distinguere i droni kamikaze. Gli UAV possono condurre una guerra elettronica contro il nemico, fungere da ripetitore del segnale radio e colpire l'artiglieria. I droni sono anche usati come bersagli aerei.

I primi progetti di velivoli senza una persona a bordo furono creati subito dopo la comparsa dell'aeromobile, ma potevano solo mettere in pratica questa idea alla fine degli anni '70 del secolo scorso. Ma poi è iniziato un vero "boom senza pilota".

Oggigiorno, gli UAV sono sviluppati con un lungo tempo di volo, oltre a essere in grado di risolvere vari compiti nelle condizioni più difficili. Test di UAV progettati per distruggere missili balistici, caccia senza equipaggio, microdroni, in grado di operare in grandi gruppi (sciami).

I lavori sull'UAV sono in dozzine di paesi in tutto il mondo, migliaia di aziende private stanno lavorando a questo compito e il più "saporito" del loro sviluppo cade nelle mani dei militari.

Alcuni dei moderni UAV hanno già un alto grado di autonomia, ed è probabile che nel prossimo futuro i droni saranno in grado di scegliere un obiettivo e prendere una decisione sulla sua distruzione autonomamente. A questo proposito, sorge un difficile problema etico: come umanamente fidarsi del destino delle persone viventi verso un robot combattivo indifferente e spietato.

Vantaggi e svantaggi dell'UAV

Quali sono i vantaggi dei veicoli aerei senza equipaggio rispetto agli aerei ed elicotteri con equipaggio? Ce ne sono molti:

  • Significativa riduzione delle prestazioni complessive rispetto agli aerei tradizionali, che riduce i costi, aumenta la sopravvivenza dei droni
  • La possibilità di creare UAV specializzati a basso costo in grado di eseguire compiti specifici sul campo di battaglia
  • Veicoli senza equipaggio in grado di condurre ricognizioni e trasmettere informazioni in tempo reale
  • L'UAV non ha restrizioni per l'uso in condizioni di combattimento severe associate ad un alto rischio di distruzione del dispositivo. Per la soluzione di compiti particolarmente importanti è del tutto possibile sacrificare diversi droni
  • Alta prontezza al combattimento e mobilità
  • La capacità di creare sistemi senza equipaggio piccoli, semplici e mobili per le formazioni non aerotrasportate.

Oltre ai vantaggi indiscussi, i moderni UAV presentano diversi svantaggi:

  • Mancanza di flessibilità rispetto all'aviazione tradizionale
  • Molti problemi di comunicazione, atterraggio, apparati di soccorso non sono stati completamente risolti.
  • Il livello di affidabilità dei droni è ancora inferiore alla LA tradizionale
  • I voli droni in tempo di pace in molte aree sono limitati per vari motivi.

La storia dello sviluppo degli UAV militari

I progetti di aeromobili, che sarebbero stati controllati da remoto o automaticamente, apparvero agli albori del secolo scorso, ma l'attuale livello tecnologico non permetteva di dar loro vita.

Il primo UAV è considerato un aereo Fairy Queen telecomandato, costruito in Inghilterra nel 1933. Era usato come velivolo bersaglio per addestrare combattenti e cannonieri anti-aerei.

Il primo velivolo senza pilota prodotto in serie e che ha preso parte alle ostilità è stato il missile da crociera tedesco V-1. I tedeschi chiamarono questa "arma miracolosa" UAV, in totale furono fabbricate circa 25mila unità, la FAA-1 fu utilizzata attivamente per bombardare l'Inghilterra.

Il razzo V-1 aveva un motore a impulsi e un autopilota, nel quale venivano immesse le informazioni sul percorso. Durante gli anni della guerra, il V-1 uccise più di 6mila inglesi.

Dalla metà del 20 ° secolo, i sistemi di ricognizione senza equipaggio sono stati sviluppati sia nell'URSS che negli Stati Uniti. I progettisti sovietici hanno creato un certo numero di velivoli da ricognizione senza pilota, gli americani hanno utilizzato attivamente gli UAV in Vietnam. I droni eseguivano la fotografia aerea, fornivano l'intelligenza elettronica, erano usati come ripetitori.

Un enorme contributo allo sviluppo di veicoli aerei senza equipaggio fatto Israele. Nel 1978, gli israeliani hanno mostrato il loro primo drone da combattimento Scout IAI ad uno spettacolo aereo a Parigi.

Durante la guerra del Libano del 1982, l'esercito israeliano con l'aiuto degli UAV distrusse completamente il sistema di difesa aerea siriano, creato dagli specialisti sovietici. Come risultato di quelle battaglie, i siriani persero 18 batterie di difesa aerea e 86 aerei. Questi eventi hanno costretto le forze armate di molti paesi del mondo a dare una nuova occhiata ai veicoli aerei senza equipaggio.

I droni sono stati attivamente utilizzati dagli americani durante l'operazione Desert Storm. UAV da ricognizione usati e durante varie campagne militari nella ex Jugoslavia. A partire dagli anni '90, la leadership nello sviluppo di sistemi di combattimento senza equipaggio è stata trasferita negli Stati Uniti e nel 2012, circa 7,5 mila unità UAV di varie modifiche erano in servizio con le forze armate statunitensi. Per la maggior parte questi erano piccoli droni da ricognizione per unità di terra.

Il primo drone drone era l'americano UAV MQ-1 Predator. Nel 2002, ha lanciato un attacco missilistico su un'auto in cui si trovava uno dei leader di al-Qaida. Da allora, l'uso di droni per distruggere bersagli nemici o la loro forza lavoro è diventato un luogo comune nella condotta delle ostilità.

Gli americani che usano i droni hanno inscenato un vero "safari" sulla cima di al-Qaida in Afghanistan e in altri paesi del Medio Oriente. Spesso raggiunsero i loro obiettivi, ma ci furono anche tragici fallimenti quando, invece dei militanti, una processione di nozze o un corteo funebre morirono. Negli ultimi anni, alcune organizzazioni non governative in Occidente hanno chiesto di rinunciare all'uso dei droni a scopi militari, dal momento che portano a vittime civili.

La Russia è ancora molto indietro nel campo della costruzione di sistemi di combattimento senza equipaggio, e questo fatto è stato più volte riconosciuto dagli ufficiali del Ministero della Difesa della Federazione Russa. Ciò è diventato particolarmente evidente dopo il conflitto tra Georgia e Ossezia meridionale nel 2008.

Nel 2010, il dipartimento militare russo ha firmato un contratto con la compagnia israeliana IAI, che prevede la creazione di un impianto per l'assemblaggio autorizzato di droni israeliani di ricerca sul territorio della Federazione Russa (qui vengono chiamati "Avamposto"). Questo UAV difficilmente può essere definito moderno, è stato creato nel 1992.

Ci sono molti altri progetti che si trovano in vari gradi di implementazione. Tuttavia, in generale, il complesso militare-industriale russo non è ancora in grado di offrire alle forze armate sistemi senza equipaggio che siano comparabili nelle caratteristiche dei moderni UAV stranieri.

Cosa sono i droni

Oggigiorno ci sono molti veicoli aerei senza equipaggio, che differiscono per dimensioni, aspetto, raggio di volo e funzionalità. Inoltre, gli UAV possono essere suddivisi in base al metodo di controllo e al grado della loro autonomia. Sono:

  • senza guida;
  • controllato a distanza;
  • automatico.

In termini di dimensioni, che determina la maggior parte delle altre caratteristiche, i droni sono condizionatamente suddivisi in classi:

  • micro (fino a 10 kg);
  • mini (fino a 50 kg);
  • midi (fino a 1 tonnellata);
  • pesante (pesa più di una tonnellata).

I dispositivi che sono inclusi nel mini gruppo, possono essere in aria per non più di un'ora, midi - da tre a cinque ore, e la media - fino a quindici ore. Se parliamo di UAV pesanti, i più avanzati possono essere in cielo per più di un giorno e fare voli intercontinentali.

Veicoli aerei senza equipaggio estero

Una delle principali tendenze nello sviluppo dei moderni UAV è la loro ulteriore diminuzione. Un primo esempio di questo è il drone Black Hornet PD-100, sviluppato dalla società norvegese Prox Dynamics.

Questo drone di tipo elicottero ha una lunghezza di 100 mm e un peso di 120 grammi. La portata del suo volo non supera 1 km e la durata è di 25 minuti. Ogni Black Hornet PD-100 è dotato di tre videocamere.

La produzione in serie di questi UAV è iniziata nel 2012, il Ministero della Difesa britannico ha acquistato 160 set di Black Hornet PD-100 per $ 31 milioni. Droni di questo tipo furono usati in Afghanistan.

Lavorare alla creazione di microdron negli Stati Uniti. Gli americani hanno un programma speciale Soldier Borne Sensors, finalizzato allo sviluppo e all'implementazione di UAVs da ricognizione, che potrebbero fornire informazioni a ciascun plotone o azienda. C'erano notizie sul desiderio della leadership dell'esercito statunitense nel prossimo futuro di fornire a ciascun drone un drone individuale.

Oggi, il drone più massiccio dell'esercito americano è il corvo RQ-11, che pesa 1,7 kg, ha un'apertura alare di 1,5 me può raggiungere un'altezza di 5 km. Il motore elettrico gli fornisce velocità fino a 95 km / h, in aria RQ-11 Raven può essere da 45 minuti a un'ora.

Una videocamera digitale di visione diurna o notturna è installata sul drone, il dispositivo viene lanciato da una mano, non ha bisogno di un sito di atterraggio speciale. Il dispositivo può volare lungo un determinato percorso automaticamente, guidato da segnali GPS o sotto controllo.

Questo drone è in servizio con più di dieci paesi nel mondo.

Un UAV più pesante, in servizio con l'esercito americano, è l'ombra RQ-7. È progettato per condurre l'intelligenza a livello di brigata. La produzione in serie del complesso è iniziata nel 2004. Il drone ha il piumaggio a due code e una vite di spinta. Questo UAV è equipaggiato con una telecamera convenzionale o ad infrarossi, un radar, un equipaggiamento di illuminazione bersaglio, un telemetro laser e una telecamera multispettrale. Sul dispositivo è possibile appendere una bomba controllata del peso di 5,4 kg. Ci sono diverse modifiche di questo drone.

Un altro UAV di medie dimensioni americano è il cacciatore RQ-5. Il peso della macchina vuota è 540 kg. Questo è uno sviluppo congiunto USA-Israele. L'UAV è equipaggiato con una telecamera, una termocamera di terza generazione, un telemetro laser e altre apparecchiature. Il drone viene lanciato da una piattaforma speciale utilizzando un razzo, il suo raggio è di 267 km, può essere in aria per un massimo di 12 ore. Ha creato diverse modifiche Hunter, alcuni di loro possono appendere piccole bombe.

L'UAV americano più famoso è il Predator MQ-1. Questo drone ha iniziato la sua carriera come ricognizione, ma poi è stato "riclassificato" nell'apparato d'urto. Ci sono diverse modifiche di questo UAV.

Il Predator MQ-1 è progettato per ricognizioni e colpi di terra di alta precisione. Il peso massimo al decollo del Predator MQ-1 supera le tonnellate. Il dispositivo ha una stazione radar, diverse videocamere (incluso il sistema IR) e altre apparecchiature. Ci sono diverse modifiche di questo drone.

Nel 2001, un missile a guida laser ad alta precisione Hellfire-C è stato creato per questo drone, l'anno successivo è stato utilizzato in Afghanistan.

Il complesso standard consiste di quattro UAV, una stazione di controllo e un terminale di comunicazione satellitare.

Nel 2011, un UAV Predator MQ-1 è costato $ 4,03 milioni. La modifica più avanzata di questo drone è l'Eagle Grey MQ-1C. Questa unità ha un'apertura alare più grande e un motore più avanzato.

L'ulteriore sviluppo della batteria americana dell'UAV fu il MQ-9 Reaper, la cui operazione iniziò nel 2007. Questo UAV aveva una durata di volo più lunga rispetto al Predator MQ-1, poteva trasportare bombe guidate, aveva equipaggiamento radio-elettronico più avanzato. Questi droni si sono mostrati bene in Iraq e in Afghanistan. I principali vantaggi del drone rispetto agli aeromobili multifunzione F-16 sono il minor costo di acquisto e funzionamento, i tempi di volo più lunghi e la possibilità di non mettere a rischio la vita dei piloti.

Creato diverse modifiche del Mietitore MQ-9.

Nel 1998, il suo primo volo è stato compiuto dalla ricognizione senza pilota strategica americana RQ-4 Global Hawk, che oggi è il più grande UAV. Questo velivolo ha un peso al decollo di 14,5 tonnellate, trasporta un carico utile di 1,3 tonnellate e può rimanere in aria per 36 ore, coprendo fino a 22 mila km durante questo periodo.

Come concepito dall'esercito americano, questo drone dovrebbe sostituire l'aereo da ricognizione U-2S.

UAV russi

Nel campo della creazione di UAV, la Russia è in ritardo rispetto agli attuali leader, gli Stati Uniti e Israele. Che cosa ha oggi l'esercito russo e quali dispositivi potrebbero apparire nei prossimi anni?

"Bee-1T". Si tratta di un drone sovietico e russo, il cui primo volo è avvenuto nel 1990. È inteso per regolare il fuoco dei sistemi di salve Smerch e Hurricane. La massa dell'UAV è di 138 kg, il raggio di azione è di 60 km. Il lancio del dispositivo avviene con un'installazione speciale con razzi, atterraggio - con l'aiuto di un paracadute.

Questo UAV è stato usato in Cecenia per regolare il fuoco dell'artiglieria (10 sortite), mentre i militanti ceceni sono riusciti a abbattere due veicoli. Drone è obsoleto e non soddisfa i requisiti del tempo.

"Dozor-85". Questo drone da ricognizione è stato testato nel 2007, un anno dopo è stato ordinato il primo lotto di 12 veicoli. UAV è progettato specificamente per il servizio di frontiera. Ha una massa di 85 kg, può essere in aria per 8 ore.

Al servizio dell'esercito russo è l'avamposto UAV. Questa è una copia autorizzata di Israeli Searcher 2. Questi dispositivi sono stati sviluppati a metà degli anni '90, in modo che possano difficilmente essere definiti moderni. L'Avamposto ha un peso al decollo di circa 400 kg, un'autonomia di 250 km, ed è dotato di un sistema di navigazione satellitare e telecamere.

Nel 2007, l'UAV di ricognizione del Tipchak è stato adottato con un peso di lancio di 50 kg e una durata di volo di 2 ore. Dotato di una fotocamera convenzionale e ad infrarossi.

Ricognizione e shock UAV "Skat". Questa è una macchina promettente, il lavoro su cui si sta eseguendo nella batteria Sukhoi e MiG RSK. La situazione attuale con questo complesso non è del tutto chiara: c'erano informazioni che i finanziamenti per il lavoro erano stati sospesi.

Lo Skat ha la forma senza coda della fusoliera, è fabbricato utilizzando tecnologie a bassa incandescenza, il suo peso al decollo è di circa 20 tonnellate. Il carico di combattimento è di 6 tonnellate, quattro punti di sospensione.

"Dozor-600". Questo dispositivo multifunzione sviluppato da Tranzas viene mostrato al pubblico in occasione della fiera MAKS-2009. Un UAV è considerato un analogo del predatore americano MQ-1B, anche se le sue caratteristiche esatte sono sconosciute. Piano "Dozor" per equipaggiare la vista frontale e laterale del radar, videocamera e termocamera, sistema di designazione del target. Questo UAV è progettato per ricognizione e sorveglianza nella zona frontale. Non ci sono informazioni sulle capacità di shock del drone. Nel 2013, Shoigu ha chiesto di accelerare il lavoro su Dozor-600.

Orlan-3M e Orlan-10. Questi UAV sono progettati per la ricognizione, la ricerca e la designazione dell'obiettivo. I veicoli sono molto simili nel loro aspetto, il loro peso al decollo e la gamma sono leggermente diversi. L'inizio avviene a spese di una catapulta e il dispositivo atterra su un paracadute.

Cosa attende un UAV?

Ci sono molte delle indicazioni più promettenti per lo sviluppo di veicoli aerei senza equipaggio.

Uno di questi è la creazione di veicoli combinati (Optionally Piloted Vehicles), che possono essere usati sia in versione con equipaggio che senza equipaggio.

Un'altra tendenza è quella di ridurre le dimensioni del drone drone e creare più tipi in miniatura di armi guidate per loro. Tali dispositivi sono più economici in produzione e in funzione. Separatamente, bisogna menzionare i droni kamikaze in grado di pattugliare il campo di battaglia, e dopo aver trovato il bersaglio, al comando dell'operatore, piombare su di esso. Sistemi simili sono stati sviluppati per armi non letali, che dovrebbero distruggere l'elettronica nemica con un potente impulso elettromagnetico.

Un'idea interessante è quella di creare un grande gruppo (sciame) di droni da combattimento che svolgessero congiuntamente una missione. Gli UAV appartenenti a tale gruppo dovrebbero essere in grado di scambiarsi informazioni e distribuire compiti tra loro. Le funzioni possono essere completamente diverse: dalla raccolta di informazioni all'attacco su un oggetto o alla soppressione dei radar nemici.

La prospettiva della comparsa di veicoli completamente autonomi senza equipaggio che individuerà autonomamente gli obiettivi, li identificherà e deciderà sulla loro distruzione sembra piuttosto spaventosa. Sviluppi simili sono in corso in diversi paesi e sono nelle fasi finali. Inoltre, ci sono studi sulla possibilità di UU di rifornimento di carburante nell'aria.

Drone drone video

Guarda il video: ., Israele mostra video dell'abbattimento del drone straniero (Giugno 2019).