L'India sceglie "Armata": ciò che interessa a Delhi russa con un carro armato russo

Nelle ultime settimane sono apparse informazioni sui media nazionali e stranieri sul desiderio dell'India di acquistare gli ultimi carri armati russi di Armata. Inoltre, secondo varie fonti, stiamo parlando di un serio contratto - Delhi sta pensando di rendere il T-14 il suo principale veicolo da combattimento. Questo mese, Bipin Rawat, capo dello stato maggiore indiano, è venuto in Russia. Anche se ufficialmente non è stato confermato, ma diverse pubblicazioni straniere hanno riferito che durante questa visita è stata discussa la possibilità di fornire "Armata" in India.

L'importo del contratto potrebbe raggiungere 4,5 miliardi di dollari. L'autorevole edizione americana di The National Interest considerava le prospettive di un simile "accordo del secolo".

"Armata": il principale contendente per la vittoria?

L'India è uno dei principali acquirenti di veicoli corazzati russi. Attualmente, l'esercito di questo paese ha circa 2 mila carri armati T-72 di varie modifiche e circa 1mila - T-90. Tuttavia, il tempo passa e il "settantaduesimo", creato nell'Unione Sovietica, sta gradualmente diventando obsoleto.

Per sostituirli in India, è iniziata l'implementazione del nuovo programma Future Ready Combat Vehicle (FRCV). Si prevede di acquistare 1,7 mila veicoli da combattimento del modello selezionato. La Richiesta, preparata dal Ministero della Difesa del Paese, elenca i principali requisiti dell'esercito al nuovo serbatoio.

La massa del veicolo da combattimento non deve superare le 57,5 ​​tonnellate, deve essere equipaggiata con un cannone da 120 o 125 mm, in grado di penetrare un'armatura da 650 mm e liberare fino a 6 colpi al minuto. Nella parte anteriore, la protezione del serbatoio deve essere equivalente a 800 mm di armatura omogenea e deve essere integrata da una protezione dinamica e attiva, nonché da dispositivi per la creazione di uno schermo fumi multispettrale. Inoltre, gli indiani richiedono che le munizioni vengano conservate in condizioni di sicurezza, ovvero in un compartimento separato con pannelli di espulsione.

Il rapporto tra la potenza del motore e il peso del serbatoio deve essere di almeno 1:25 e la macchina deve essere dotata di un'unità di potenza aggiuntiva in grado di mantenere i sistemi principali per sei ore. Richieste molto alte sono fatte per le viste. Le mire del mitragliere e del comandante dovrebbero seguire il bersaglio e avere canali di imaging termico.

Una condizione aggiuntiva per la conclusione del contratto è il trasferimento "completo" verso la parte indiana della tecnologia di produzione del veicolo da combattimento.

In generale, il carro armato russo "Armata" è quasi idealmente adatto per tutte le condizioni dell'esercito indiano. Si adatta a peso e densità di potenza, ha un eccellente livello di sicurezza. La pistola T-14 può usare gusci piercing piercing piumati con pallets separatori (APFSDS). È vero, "Amata" non ha una nicchia severa per munizioni con pannelli espulsi, che è una caratteristica strutturale comune dei carri armati sovietici e post-sovietici. I mirini T-14 soddisfano pienamente i requisiti proposti. È vero, ci sono delle sfumature.

L'India prevede di spendere per l'acquisto di carri armati da 4,5 miliardi di dollari, rispettivamente, ogni macchina non dovrebbe costare più di 2,5 milioni di dollari. Tuttavia, ogni "Armata" vale più di $ 4 milioni. Ma se parliamo delle ultime auto occidentali, il loro prezzo è ancora più alto. Ad esempio, il carro sudcoreano "Black Panther" vale 7,5 milioni di dollari. Non si sa nemmeno se la parte russa voglia trasferire le principali tecnologie di produzione del nuovo serbatoio.

Vi è, tuttavia, anche la minaccia delle sanzioni occidentali imposte alle imprese del complesso militare-industriale russo. Possono creare determinati problemi. Ma se l'India è pronta a correre il rischio e acquistare i sistemi di difesa aerea S-400, allora perché non fare lo stesso per il carro armato Armat.

Загрузка...

Categorie Popolari

Загрузка...