Come la Russia e la Cina sono in grado di annegare portatori di potere militare americano

La costruzione su larga scala di portaerei negli Stati Uniti è diventata in questo paese una specie di feticcio e mania di salvezza. Agli occhi dei cittadini americani, queste impressionanti navi da guerra sono associate alla potenza militare del paese.

Tuttavia, gli esperti notano che tale fede può giocare uno scherzo crudele con i suoi adepti. Ad esempio, la perdita persino di uno di questi simboli di orgoglio nazionale può avere un effetto psicologico catastrofico sull'America e sulla sua popolazione multietnica. Bene, di conseguenza, gli psicologi prevedono lo sconforto di massa degli Stati Uniti e il declino del sostegno pubblico alla politica estera sull'escalation dei conflitti regionali in tutto il mondo.

Le portaerei americane di classe "Nimitz" in altezza raggiungono i 40 metri sopra la linea di galleggiamento, in lunghezza - più di 300 metri, e il loro spostamento è di 100 mila tonnellate. Queste non sono solo navi, sono vere e proprie città galleggianti o campi di aviazione mobili.

Circa 80 aerei, così come 7.000 marinai, marines e piloti, vivono a bordo di una portaerei americana, che grazie al suo reattore nucleare è in grado di navigare negli oceani del mondo con una velocità incredibile. Una di queste navi portaerei costa circa $ 5 miliardi. E il contenuto di ogni ala di un tale gigante in sé risulta in una figura molto impressionante.

Il valore delle vite dell'equipaggio e il valore di una tale portaerei per il potere nazionale dell'America è semplicemente impossibile da misurare.

Al momento, negli Stati Uniti, le coste di 11 di questi vettori di potere nazionale stanno proteggendo lontano dall'America. A proposito, il loro costo totale è l'80% del budget annuale del paese.

Il mito delle portaerei dice che in tempi di crisi, la prima domanda che si pone il presidente degli Stati Uniti è dove sono le portaerei.

Tuttavia, qui c'è una piccola sfumatura, e come si può vedere dalle rivendicazioni degli Stati Uniti al programma di riarmo russo, che non dà riposo agli analisti militari statunitensi. Le due modeste potenze - Russia e Cina - stanno lavorando giorno e notte su nuovi missili anti-nave che sono progettati per affondare in modo economico il potere americano nell'oceano. E da distanze che superano di gran lunga il raggio dei missili più potenti sparati dagli aerei della gamma più lunga, in grado di sollevarsi dal ponte di una portaerei.

A loro volta, le portaerei sono sempre accompagnate da un gruppo d'assalto di navi da guerra che sono in grado di colpire sottomarini, aeroplani e altri oggetti.

Ma qui c'è una correzione. Esperti militari statunitensi sottolineano che, sotto lo scenario più favorevole, un gruppo di scorta può abbattere un totale di circa 450 missili lanciati su una portaerei. Mentre la Cina è in grado di rilasciare fino a 600 razzi contemporaneamente da una distanza di oltre un migliaio di chilometri.

Pertanto, ora nei media di tutto il mondo compaiono regolarmente messaggi come: "prima di lanciare missili su una portaerei americana, i militari del nemico devono pensarci mille volte, perché dopo un simile colpo, tutta la furia delle forze armate statunitensi cadrà su di loro". Si deve presumere che l'esercito americano stia cercando di persuadere il probabile avversario all'idea che le portaerei siano intoccabili e che il nemico debba essere più gentile con loro.

Bene, o così si calmano.

Guarda il video: Putin: useremo sempre meno i dollari per scambi tra Russia e Cina (Gennaio 2020).