La Polonia minaccia la Russia con i sistemi missilistici statunitensi

In risposta alle misure adottate dalla parte russa per mantenere un alto livello di preparazione al combattimento e attrezzature tecniche delle unità militari schierate lungo il confine russo-polacco nella regione di Kaliningrad, la Polonia intende equipaggiare le sue forze armate con sistemi di lancio missilistico multiplo di lancio americano M142 High Mobility Artillery Rocket System (HIMARS).

Per lo meno, questo deriva dalla richiesta ufficiale di Varsavia a Washington per la fornitura di una grande partita di questi moderni complessi antincendio.

La Polonia ha cercato di acquisire sistemi jet dal 2015, ma il processo di negoziazione ha richiesto anni per essere completato. Si prevede che il trasferimento di equipaggiamenti militari sarà effettuato nell'ambito del programma per la fornitura di armi americane a partner stranieri. Vendite militari straniere, avviate alcuni anni fa da Washington.

La Polonia diventerà il secondo paese dell'Europa orientale dopo la Romania, che riceverà HIMAR americani.

Saranno consegnati in totale 56 sistemi di lancio multiplo M142 per un importo di 250 milioni di dollari USA. La loro produzione dovrebbe essere adattata alla fabbrica della società Lockheed Martin.

I missili guidati HIMARS sono in grado di colpire bersagli a terra in un raggio di 300 km.

Guarda il video: Usa-Russia, verso una nuova crisi dei missili? (Giugno 2019).